Blog: http://finanziarie.ilcannocchiale.it

Cessione del Quinto dello Stipendio

Cessione del QuintoLa cessione del quinto dello stipendio è un finanziamento introdotto con la legge 180 del 1950 (con tutta una lunga serie di successive modificazioni) che fu inizialmente riservato ai dipendenti pubblici per agevolarne l'accesso al credito.

Nel corso degli anni, la cessione del quinto, fu allargata inizialmente a tutti i lavoratori dipendenti (quindi anche a dipendenti di aziende private) e successivamente, da pochi anni (con un lungo percorso iniziato nel 2006) anche a pensionati.

Consiste nell'ottenere somme di denaro mettendo a garanzia il proprio lavoro dipendente (e la propria liquidazione che viene bloccata per il periodo di ammortamento del prestito). Il rimborso viene effettuato direttamente dal datore di lavoro che ogni fine mese versa al dipendente lo stipendio al netto della rata mentre la restante parte (la rata stabilita in fase contrattuale) viene versata alla finanziaria.

La cessione del quinto deve, per legge, essere concessa obbligatoriamente da parte di qualunque datore di lavoro.

La rata massima è pari ad un quinto dello stipendio netto (se ad esempio lo stipendio è di 1000 euro sarà possibile contrarre una cessione quinto con una rata massima di 200 euro).
Può tuttavia essere stipulato insieme al prestito delega (che, al contrario, non deve essere obbligatoriamente concesso dal datore di lavoro) il quale consente un prelievo da un altro quinto dello stipendio, in maniera da aumentare il valore della rata mensile e di conseguenza il netto erogato in fase di stipula del finanziamento.

Questa tipologia di finanziamento viene concessa anche a cattivi pagatori e protestati proprio per il fatto che la vera garanzia sulla restituzione (al contrario dei prestiti personali) è data dal datore di lavoro.
Ci sono due assicurazioni a garanzia obbligatorie da stipulare: rischio vita e rischio impiego che in caso di perdita di lavoro o morte prematura del richiedente rimborsano le rate del prestito alla finanziaria.

La cessione del quinto è molto più facile da ottenere da parte di dipendenti pubblici e pensionati poichè lo stato e gli enti pensionistici sono considerati sicuri da parte delle compagnie assicurative che garantiscono il finanziamento alle società finanziarie e banche.
Anche le grosse società di capitali sono ottimamente considerata da parte delle assicurazioni.

E' molto più difficile ottenere un prestito mediante cessione del quinto da parte di dipendenti di piccole aziende (sas/snc), piccole cooperative e ditte individuali.
Gli amministratori di società ed imprenditori non sono considerati dipendenti della stessa per cui non possono ottenere questo tipo di finanziamento.

Pubblicato il 3/4/2011 alle 23.49 nella rubrica Finanziamenti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web