Blog: http://finanziarie.ilcannocchiale.it

I prestiti Delega

Prestiti DelegaI prestiti delega sono del tutto simili alla cessione del quinto dello stipendio: sono concessi esclusivamente a dipendenti statali o privati, le rate vengono addebitate direttamente in busta paga ed è l’azienda stessa a occuparsi del loro versamento puntuale al finanziatore.

Per garantire tali prestiti, oltre alla busta paga e al TFR, è richiesta la sottoscrizione di una polizza assicurativa sul lavoro e una sulla vita.

I prestiti delega sono nati per soddisfare l’esigenza di una somma di denaro superiore rispetto a quella prevista dalla cessione del quinto permettendo ai lavoratori di investire un secondo quinto dello stipendio: anche se i due prestiti possono coesistere, è importante ricordare che la somma totale richiesta non deve mai superare il 40% del salario netto.

I prestiti delega sono concessi a tutti i dipendenti a tempo indeterminato, anche se etichettati come cattivi pagatori o dai soggetti pignorati. Diversamente dalla cessione del quinto, i prestiti delega non sono un diritto dei lavoratori ma devono essere concessi dal datore di lavoro.

Con questo tipo di finanziamenti è possibile in definitiva ottenere importi più elevati solo quando vengono concessi  dal proprio datore di lavoro affiancando una seconda rata alla cessione del quinto. La seconda rata sarà pari sempre ad un quinto dello stipendio e la somma di cessione + delega + eventuali altri pignoramenti in busta non potrà per legge superare la soglia del 50% dello stipendio netto del lavoratore.

 

Pubblicato il 9/4/2011 alle 6.4 nella rubrica Finanziamenti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web