Blog: http://finanziarie.ilcannocchiale.it

Finanziamenti Personali

Finanziamenti e Prestiti PersonaliIl finanziamento personale è  un particolare tipo di prestito accordato alla persona senza che quest’ ultima fornisca delle giustificazioni particolari riguardo l’ impiego del denaro ricevuto. Pertanto il finanziamento personale non è finalizzato all’ acquisto di un bene o servizio ( come nel caso del mutuo prima casa dove la somma presa in prestito deve essere usata per l’ acquisto di un’ immobile adibito a residenza principale). Il prestito personale rientra quindi nella categoria dei prestiti al consumo , ed è possibile richiedere importi che vanno da 500 a 30.000 euro con rimborsi che variano da 1 a 5 anni.

L’ importo ricevuto a titolo di  prestito personale deve essere restituito in rate costanti ( per cui il Tan resta invariato) secondo un regolare piano di ammortamento. Il prestito può essere accordato da un istituto bancario o altro intermediario regolarmente iscritto nell’ albo tenuto dalla Banca D’ Italia. Il prestito può essere garantito o non garantito. Nel primo caso a garanzia del rimborso totale della somma ricevuta a titolo di prestito vi è un bene  ( autoveicolo, immobili o anche lo stipendio o il trattamento di fine rapporto o ancora la firma di un fideiussore che garantisca per il debitore) che verrà pignorato dal debitore nel caso di mancato rimborso.

Nel secondo caso tale tipo di garanzia non è presente.
Gli istituti bancari al fine di accordare il prestito  richiedono dei dati al potenziale debitore in modo tale da tracciare il profilo di rischio del richiedente. Tali dati rientrano in un grande database, chiamato Centrale dei rischi, in grado di fornire all’ istituto che ne fa richiesta informazioni utili per capire se chi richiede il debito è un cattivo pagatore o meno.

Ogni singolo istituto provvederà quindi a valutare, in base alle informazioni ricevute se sia il caso o meno di accordare il finanziamento personale al richiedente.

Pubblicato il 23/4/2011 alle 6.6 nella rubrica Finanziamenti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web